Salta al contenuto principale

 

 

Una nuova era per il trasporto aereo, grazie all’idrogeno

 

 

Il trasporto aereo è responsabile del 2% delle emissioni di CO2 e si trova al centro del dibattito sulle questioni ecologiche.L'idrogeno potrebbe contribuire a ridurre le emissioni di velivoli e aeroporti del 50% entro il 2050. Presente lungo l’intera catena del valore dell'idrogeno, Air Liquide fa leva sulla propria esperienza tecnica e industriale in questo ambito per aiutare a decarbonizzare l'aviazione dal suolo all'aria.

Una nuova era per il trasporto aereo, grazie all’idrogeno


L'idrogeno può essere utilizzato per molte applicazioni all'interno e nei dintorni dell'aeroporto

 

L'idrogeno a basso tenore di carbonio è prodotto in forma gassosa, in particolare utilizzando energie rinnovabili per l'elettrolisi dell'acqua, come già avviene nel nostro sito di Bécancour, in Quebec. I numerosi gasdotti sviluppati da Air Liquide consentiranno a breve termine di trasportarlo in grandi quantità verso un liquefattore situato vicino a ciascun aeroporto. Grazie a competenze maturate in oltre 50 anni nel settore aerospaziale e nella criogenia estrema, Air Liquide può mettere la propria esperienza in ambito idrogeno liquido al servizio degli ecosistemi aeroportuali. Una volta liquefatto, l’idrogeno viene trasferito in contenitori di stoccaggio. I camion possono, quindi, riempire le loro cisterne e svolgere le attività logistiche, come il rifornimento sulla pista.

Una nuova era per il trasporto aereo, grazie all’idrogeno


L’ecosistema aeroportuale

 

Una volta disponibile in aeroporto, l'idrogeno liquefatto viene utilizzato per molti scopi, tra cui i servizi a terra: trattori per traino bagagli, carrelli elevatori, capsula hotel per dormire in aeroporto, super rimorchiatori, bus navetta, ecc. All'aeroporto internazionale di Seoul-Incheon, per esempio, Air Liquide fornisce stazioni di ricarica per le flotte di veicoli aeroportuali con tempi di ricarica inferiori a 5 minuti. L’utilizzo dell’idrogeno per alimentare questi veicoli riduce considerevolmente il loro impatto ambientale. Infine, grazie a camion ad alte prestazioni in grado di immagazzinare fino a 300 litri di idrogeno liquido, il rifornimento può essere effettuato direttamente sulla pista in pochi minuti. Uno dei progetti del Gruppo in questo settore è risultato vincitore dell’invito a manifestare interesse “H2 Hub Airport” per sviluppare un’industria degli aeroporti a idrogeno.

Una nuova era per il trasporto aereo, grazie all’idrogeno

 

A bordo degli aerei

 

A bordo dell'aeromobile, l'idrogeno può essere utilizzato per alimentare tutti i sistemi di volo e comunicazione nella cabina di pilotaggio, garantendo al contempo il comfort dei passeggeri alimentando l'illuminazione, il riscaldamento e tutti i servizi di bordo, compresi ristorazione e refrigerazione. In futuro, potrebbe essere utilizzato per la propulsione - sia per combustione diretta o alimentando una cella a combustibile. Quando viene utilizzato nelle celle a combustibile, l'idrogeno si combina con l'ossigeno dell'aria per produrre elettricità generando solo acqua come sottoprodotto. Il primo aereo commerciale a idrogeno è stato annunciato da Airbus per il 2035. Per prepararsi al meglio al suo arrivo e contribuire all'emergere di un settore francese innovativo e strategico, Air Liquide ha collaborato con Airbus e il gruppo ADP nel giugno 2021.

Con una presenza già consolidata in molte aree di business, Air Liquide è idealmente ben posizionata per sviluppare sinergie tra diverse applicazioni di mobilità, grazie a infrastrutture che servono l’intero aeroporto: aree taxi, bus, stazioni ferroviarie per il trasporto locale e a lunga distanza. Questa complementarità degli usi delle infrastrutture rappresenta una leva importante per rendere accessibile l'idrogeno a basso tenore di carbonio.

Indirizzo

Air Liquide Italia S.p.A.
via Calabria, 31
20158 Milano

Telefono:

02 30464994

Chiedi un preventivo

Clicca qui per la tua richiesta