Salta al contenuto principale

TURBOXAL

Consiste in un sistema galleggiante di dissoluzione di un gas nel liquido da trattare.

Descrizione

Il TURBOXALTM è progettato per galleggiare sulla superficie delle vasche o specchi d’acqua (lagunaggi, laghi, etc.), è una apparecchiatura per il trasferimento di ossigeno puro (o di una miscela di ossigeno e ozono) estremamente compatta. Il refluo e l’ossigeno sono miscelati da un sistema a turbina. Il refluo ossigenato viene movimentato dall’alto verso il basso grazie ad una potente girante, garantendo un eccellente trasferimento di ossigeno al refluo da trattare.

In fase progettuale si è tenuto conto di poter essere alimentato con gas a bassa pressione e questo è un grande vantaggio, per esempio:

  • Processi di recupero dell’ossigeno esausto di un impianto di ozonazione
  • Caso di utilizzo di ossigeno prodotto on site con VSA, dove consente un risparmio energetico, non richiedendo elevate pressioni del gas in ingresso
  • Doppio utilizzo aria/ossigeno: l’aria può essere utilizzata quando il carico è basso, per risparmiare il consumo di ossigeno

Principio di funzionamento

L’apparecchiatura è stata studiata per permettere sia la dissoluzione dell’ossigeno che la circolazione della miscela liquida aerata e la risospensione dei solidi. Il TURBOXALTM è composto da una turbina autoaspirante completamente immersa nel liquido, che mette in contatto l’ossigeno con il refluo da ossigenare. La miscela così formata viene emessa radialmente dalla turbina e distribuita con moto discendente circolare da un deflettore, mentre l’elica posta alla fine della turbina aumenta la capacità di dirigere il flusso verso il fondo della vasca (la velocità di discesa con un battente idraulico di 7 m è stata stimata in 0,5 m/s).

Una volta raggiunto il fondo l’emulsione acqua ossigeno risale per un diametro di 10 m intorno alla turbina (valore ottenuto in un bacino di 14 m x 14 m x 5,5 m). La movimentazione del liquido è estremamente elevata anche nella parte più esterna dell’emulsione acqua/ossigeno, ciò riduce notevolmente il fenomeno di sedimentazione della frazione solida.

La principale caratteristica di questa apparecchiatura è la sua capacità di autoaspirante che la rende in grado di funzionare anche con ossigeno esausto  proveniente da un impianto di ozonazione o eventualmente anche con un flusso di aria.

Al fine di ottimizzare il TURBOXALTM sono stati condotti differenti test in bacini di sezione rettangolare (14 m x 14 m x 5,5 m = 1000 m3) e circolare (diametro 5m x altezza 7 m = 120 m3): in entrambi i casi l’efficienza di dissoluzione dell’ossigeno è arrivata a 95%, mentre il battente idraulico e la forma del bacino non hanno in alcun modo influito sulle performance dell’apparecchiatura.

Caratteristiche tecniche

  • Di facile installazione
  • Particolarmente indicato per vasche o lagunaggi con basso battente idraulico (3/4,5 m.) o per vasche nelle quali non è possibile installare ulteriori sistemi di ossigenazione di tipo sommerso
  • Elevato rendimento di trasferimento dell’ossigeno: 1,5 volte più alto del sistema venturi – eiettore installato in vasche con basso battente
  • Il galleggiamento dell’apparecchiatura, non solo garantisce che la turbina si mantenga in superficie, ma previene anche l’intasamento della girante da parte di solidi sospesi nel refluo
  • Alimentato da gas a bassa pressione

Mercati