Salta al contenuto principale

 

 

Trattamento biologico della acque reflue industriali: come funzionano i sistemi di iniezione di gas?

Air Liquide è una delle aziende leader nel settore dei gas industriali e relative applicazioni. Il gas può essere utilizzato in qualsiasi impianto di trattamento delle acque reflue e la sua efficacia è ormai consolidata per tutte le realtà che già lo utilizzano: impianti urbani o grandi industrie, per il trattamento primario o secondario

Perché utilizzare il trattamento biologico nell'ambito del processo di decontaminazione delle acque reflue?

L'ossigeno usato per la depurazione biologica è una innovativa soluzione che permette di trattare una quantità di acque reflue da 2,5 a 3 volte maggiore rispetto alla capacità consentita dal reattore con trattamento classico con aria, senza dover ricorrere a  ingenti interventi strutturali. Un impianto di depurazione biologica implica costi ridotti e si integra perfettamente nelle strutture già esistenti. Permette di gestire i flussi di produzione delle attività industriali.

Oltre a queste funzioni principali, questa soluzione di trattamento delle acque reflue industriali offre anche vantaggi quali una riduzione dei cattivi odori.

Come funziona il trattamento biologico?

Il trattamento biologico è una tecnologia ispirata all'ambiente naturale: una miscela di fanghi attivi e acque di scarico. Per produrre questi fanghi, è necessario sviluppare una coltura, mescolando terra e materia organica. La materia organica viene generalmente sviluppata in colture impiantate direttamente presso l'impianto. Al fine di soddisfare le necessità energetiche della materia organica, viene iniettato dell'ossigeno. È sufficiente in seguito miscelare questi fanghi agli effluenti industriali. I fanghi si nutriranno quindi dell'inquinamento batterico presente nell'acqua. La fase finale consiste in una decantazione finalizzata alla filtrazione dell'acqua depurata dal fango contenente i batteri organici.
A seguito di ciò, nell'impianto dovrà essere eseguito un trattamento dei fanghi. Di questi fanghi, una grande parte di verrà riciclata e sarà reimmessa nel processo biologico.

Prima di scaricare l'acqua nell'ambiente naturale, è necessario verificarne la qualità. Queste valutazioni possono essere eseguite sotto forma di COD (domanda chimica di ossigeno) o di BOD (domanda biochimica di ossigeno). Ciascun impianto di depurazione deve rispettare una quota imposta per legge al fine di non alterare il sistema acquatico con i propri scarichi.

Quali sono i dispositivi di iniezione di gas per un processo di trattamento biologico degli effluenti? 

L'applicazione del gas e le nostre soluzioni si adattano a qualsiasi tipo di impianto. La prima fase consiste nell'analisi del fabbisogno di ossigeno dell'impianto di depurazione delle acque reflue nel quale il sistema sarà implementato.

Per trattare una grande quantità di acqua di scarico sarà necessario optare per una tecnologia che permetta di disciogliere un'importante quantitativo di ossigeno (fino a 240 kg/ora).

TURBOXAL è l'iniettore appositamente concepito per questo processo. Questo apparecchio galleggiante può essere utilizzato in modo indipendente o in sinergia ad altri sistemi già esistenti sul fondo del bacino di aerazione, come ad esempio VENTOXAL.

VENTOXAL viene fornito con una pompa sommersa o esterna per un processo di aerazione importante del bacino. Permette inoltre di trattare materiali quali grassi, oli e fosforo.

Per esigenze di depurazione delle acque reflue più contenute, vi consigliamo di orientarvi su soluzioni diverse.

BICONO è un iniettore di superficie con una capacità fino a 78 kg/ora.

Se gli effluenti richiedono un intervento minore , la soluzione perfetta è POROXAL, con una capacità di trattamento fino a 35 kg/ora.

Se il vostro progetto prevede il ricorso a questo tipo di processo di depurazione delle acque reflue o se avete altre domande, non esitate a contattarci. I nostri esperti sono a vostra disposizione con solide conoscenze dei processi biologici e lavorano a stretto contatto con molteplici realtà e impianti di depurazione. Sapranno consigliarvi, guidarvi e trovare gli elementi giusti per soddisfare le esigenze e le specificità di ciascun impianto di depurazione delle acque reflue industriali.

Vuoi sapere di più riguardo al processo di trattamento acque?

Qui sotto potrai trovare il nostro e-book con tutte le informazioni e i consigli dei nostri esperti.

Qual'è la differenza di funzionamento tra un trattamento aerobico e un trattamento anaerobico in un impianto di depurazione? 

Nel caso del trattamento aerobico, l'acqua e il fango vengono aereati con ossigeno (azione umana), mentre per il trattamento anaerobico è prevista una totale assenza di ossigeno. In entrambi i casi si verifica un'eliminazione di materiali attivi in sospensione e diluiti, quali grasso e olio.

Scopri di più riguardo alle nostre applicazioni

Trattamento biologico acque reflue

Controllo ph acqua

Scopri le nostre soluzioni per il trattamento acque

Neutralizzate i vostri effluenti con una soluzione sicura
Per maggiori informazioni
L’Ozono contro l'inquinamento persistente e i microinquinanti
Per maggiori informazioni
Migliora le prestazioni del tuo impianto di trattamento biologico delle acque reflue
Per maggiori informazioni
Indirizzo

Air Liquide Italia S.p.A.
via Calabria, 31
20158 Milano

Telefono:

02 30464994

Chiedi un preventivo

Clicca qui per la tua richiesta