Salta al contenuto principale
R744 gas refrigerante - CO2


Il gas refrigerante R744 è un’alternativa ecologica ai refrigeranti fluorurati. L'R744, che non è altro che CO2, può essere utilizzata in armadi destinati ai supermarket, impianti residenziali a clima controllato e impianti per il condizionamento dei veicoli.

R744: un gas refrigerante ecologico

Il gas refrigerante R744 rappresenta un’alternativa ecologica ai refrigeranti fluorurati. L'R744 è CO2 che si tratta di un gas naturale, non tossico e non infiammabile, che non contribuisce alla riduzione dello strato di ozono ed ha un effetto serra diretto estremamente basso. L'anidride carbonica (CO2), inoltre, è ampiamente disponibile. Con il decreto legge degli HCFC, il 1° gennaio 2015 e le restrizioni previste per gli HFC, l'anidride carbonica rappresenta una soluzione responsabile per l’ambiente, e, inoltre, è in grado di prolungare la durata degli impianti nei quali viene utilizzata.

In accordo con gli obiettivi e gli impegni presi volti alla preservazione dell’ambienteAir Liquide ha ideato il proprio prodotto CO2 - R744.  Questo gas è stato sviluppato con i più alti standard di qualità che gli consentono di possedere valori di umidità ridotti al minimo ed una purezza pari a quelle dei gas super puri. Questa scelta è stata presa nell'ottica di garantire le migliori performance e l'efficienza degli impianti, evitando la formazione di “neve carbonica”, o corrosione interna, dovuta alla formazione di acido carbonico durante la reazione tra l’acqua e la CO2, che potrebbero portare alla rottura dell'impianto stesso.

I settori di utilizzo del gas refrigerante R744

Il gas refrigerante R744 può essere utilizzato in svariate applicazioni industriali: 

  • Condizionamento dell’automobile (MAC – Mobile Air Conditioning) e altri autoveicoli
  • Armadi destinati ai supermarket e ai container
  • Impianti residenziali a clima controllato

La tecnologia della CO2 trova inoltre applicazione nei sistemi di riscaldamento dell’acqua mostrando un’elevata efficienza.

La soluzione R744 di Air Liquide

La CO2 R-744 di Air Liquide garantisce un bassissimo tenore di acqua, inferiore a 5 ppm. Questa qualità è determinante per la durata degli impianti di refrigerazione. L’introduzione di umidità, infatti, comporta rischi di corrosione legati alla trasformazione dell'anidride carbonica in acido carbonico (fenomeno accentuato dalla pressione). Ciascuna bombola, inoltre, è dotata di un sistema con valvola a pressione positiva, che garantisce il mantenimento della purezza del gas ed evita ogni sorta di retrocontaminazione durante i vari utilizzi.

Le bombole R744 Air Liquide sono allestite con una doppia valvola che consente di travasare senza rischi il prodotto in fase gassosa o in fase liquida, a seconda delle esigenze. Questo è un vantaggio determinante rispetto ai prodotti ad oggi presenti sul mercato.  Questo unico packaging facilita la gestione degli stock e dei trasporti, di conseguenza permette di utilizzare un unico contenitore anzichè due. Questo plus consente all'utilizzatore di evitare pericolosi ed impegnativi movimenti per ottenere entrambe le fasi di un unico contenitore. 

Air Liquide fornisce:

  • Soluzioni su misura
  • Taglie di contenitori differenti per applicazioni di manutenzione dell'impianto
  • Contenitori ad elevato contenuto per effettuare prime cariche degli impianti
  • Disponibilità di locazione a bordo impianto o forniture spot 

I vantaggi della soluzione Air Liquide

  • Performante --> Gas secco ad alta purezza con tenore di acqua inferiore a 5 ppm
  • Economica --> Rubinetto a doppia valvola, che consente di travasare il prodotto in fase gassosa o in fase liquida da un unico packaging
  • Pratica --> Raccordo di uscita identico per l’intera gamma di confezioni. Uso di un unico packaging per applicazione gas o liquida

Perché abbandonare gli impianti classici caricati con HFC? 

Come conseguenza delle disposizioni del Regolamento F-gas, il prezzo degli HFC non è più definito solamente dal solo costo di produzione della sostanza, ma è determinato anche dal valore del suo GWP, che ne infleunza la disponibilità sul mercato. La costante riduzione di refrigeranti con alto valore del GWP, a fronte di una domanda maggiore rispetto all’offerta, sta causando un aumento dei prezzi.

Le quote di HFC tendono, quindi, ad assumere un valore di mercato considerevole e l’incremento del loro prezzo non legato all’aumento dei costi di produzione è chiamato dalla Commissione Europea come “HFC price premium” .