Salta al contenuto principale

 

 

 

Corsi di formazione IT per contrastare la disoccupazione giovanile: il progetto Sci-Bono

Situato in un quartiere povero di Johannesburg, lo Sci-Bono Discovery Centre (Sci-Bono) è il centro scientifico di punta del Sudafrica e il più grande dell'Africa subsahariana. Il centro sta sviluppando un programma di formazione per un primo gruppo di 26 giovani per consentire loro di trovare un lavoro nel settore IT o di iscriversi a ulteriori studi accademici. I beneficiari dell’iniziativa sono i giovani provenienti da ambienti molto svantaggiati.

Disoccupazione giovanile e disuguaglianze strutturali

Il Sudafrica è uno dei Paesi con il più alto tasso di disoccupazione giovanile al mondo. Secondo l'OCSE, un giovane su due sul mercato del lavoro è disoccupato e quasi un giovane su tre non lavora e non è inserito in alcun percorso di istruzione o formazione. Le cause principali di questo fenomeno sono la scarsa qualità dell'istruzione, la segregazione razziale e la povertà, che colpiscono in particolare i giovani svantaggiati. Una delle conseguenze identificate da Sci-Bono è la difficoltà riscontrata dalle aziende del settore IT nel trovare personale da assumere a causa della mancanza di giovani lavoratori qualificati. Per colmare questo divario, il progetto si rivolge a giovani svantaggiati che non hanno accesso alle risorse tecnologiche e soprattutto a studentesse con una forte motivazione.

Nel 2015, un giovane su due sul mercato del lavoro è disoccupato e quasi un giovane su tre non lavora e non è inserito in alcun percorso di istruzione o formazione (OCSE, 2015)

 

Inserimento professionale nel settore IT

L'obiettivo dei programmi Sci-Bono è quello di fornire ai giovani provenienti da ambienti svantaggiati situati nei dintorni di Johannesburg competenze e qualifiche preziose e ricercate da integrare nel mercato IT. Il programma mira a costruire ponti tra chi cerca lavoro e le aziende che si trovano ad affrontare difficoltà nel reclutamento di nuove risorse a causa della mancanza di formazione e competenze adeguate.

Sci-Bono corsi formazione IT per giovani svantaggiati
© Sci-Bono

Una formazione coinvolgente e sfidante

Il progetto di Sci-Bono si propone di formare un primo gruppo di 26 giovani e inserirli nel mondo del lavoro in ruoli di primo livello, come addetti del servizio clienti e di assistenza o tecnici di rete. Il programma, basato sugli strumenti e sulla metodologia di Simplon.co (un network di aziende digitali sociali) durerà 27 settimane e terminerà con il conseguimento di certificazioni lavorative riconosciute. Nel caso in cui questa fase pilota dovesse riscontrare un buon successo, nei prossimi 3 anni Sci-Bono svilupperà, seguendo lo stesso modello, corsi di formazione in ambito web development e cyber analysis destinati ad almeno 200 giovani.

La formazione si svolgerà come in un vero e proprio campo di addestramento: gli studenti dovranno muoversi in un ambiente dinamico e caratterizzato da pressione elevata. Lo scopo è quello di simulare il reale ambiente di lavoro IT per preparare nel migliore dei modi gli studenti al loro futuro impiego. La formazione tecnica è completata da alcuni workshop sulle “Life Skills” essenziali come la definizione degli obiettivi e la motivazione, l'alfabetizzazione finanziaria, la disponibilità al lavoro. Inoltre, gli studenti saranno preparati all’ingresso nel mondo del lavoro anche attraverso una formazione supplementare e ulteriori attività di supporto e tutoraggio, per massimizzare le opportunità di collocamento. I tutor saranno reclutati da Air Liquide Pty, dai partner di Sci-Bono e altri professionisti del settore. Total Pty è un altro partner del progetto.


Sci-Bono corsi formazione IT per giovani svantaggiati
© Sci-Bono

 

Il contributo della Air Liquide Foundation

La Fondazione sta coprendo i costi per la selezione degli studenti, le tasse di formazione e le tasse di collocamento. La Fondazione collabora anche con i team locali di Air Liquide in modo che possano essere coinvolti nelle attività organizzate da Sci-Bono, come mentorship, workshop, programmi per ragazze, eventi di beneficenza e la settimana dedicata alla carriera in ambito scientifico.

 

Carta di identità del progetto

  • Promotore del progetto: Sci-Bono
  • Periodo di supporto: 2021
  • Supporto fornito: selezione degli studenti, tasse di formazione e di collocamento di lavoro
  • Somma fornita: 55.000 €
  • Location: Johannesburg, Sudafrica
  • Air Liquide monitoring manager: Diamantina Messaris, Talent Manager, Africa Zone

 

Scopri di più sul progetto

 

Indirizzo

Air Liquide Italia S.p.A.
via Calabria, 31
20158 Milano

Telefono:

02 30464994

Chiedi un preventivo

Clicca qui per la tua richiesta