Salta al contenuto principale

CONFEZIONAMENTO LATTICINI

Si intendono in questa categoria formaggi, yogurt, panna, burro etc. Il principale fenomeno di degradazione è l’ammuffimento, la fermentazione e l’irracidimento.

Ossigeno:

E’ un elemento indesiderato e quindi nel confezionamento si richiede il residuo più basso possibile, inferiore all’1%. La sua presenza è richiesta nei formaggi erborinati, ad esempio gorgonzola, roquefort per cui è necessario mantenere vitale la microflora aerobia caratterizzante.

Diossido di Carbonio:

La sua presenza nel confezionamento dei formaggi ha una funzione inibente sulla crescita microbica e la quantità normalmente utilizzata varia tra il 20% e il 50%. Quantità superiori provocano sapori sgradevoli, alterazione della consistenza ed effetto “sottovuoto”. Per i formaggi più stagionati, ad esempio taleggio, grana, parmigiano e pecorino, si possono impiegare concentrazioni maggiori.

Azoto:

Scelta l’opportuna miscela di ossigeno e CO2 l’azoto viene impiegato come complemento al 100%. 

Brand

Gas

Le nostre ultime notizie

#AirLiquide ha pubblicato il Piano di Vigilanza 2020. Il documento, che tratta di diritti umani, libertà fondamentali, salute, #sicurezza e #sostenibilità, presenta le misure attuate dal Gruppo per costruire un futuro sostenibile con i propri stakeholder 👇https://t.co/MGgkVS6OsW

1 giorno 11 hours fa

🌍 L’#idrogeno è tra i principali protagonisti della #transizioneenergetica: #AirLiquide investirà circa 8 miliardi di euro nella filiera dell'idrogeno a basso tenore di carbonio con l'obiettivo di triplicare i ricavi da idrogeno entro il 2035. 👇https://t.co/Q6RgCHPyCz https://t.co/QFHwy4p65z

1 giorno 16 hours fa

Indirizzo

Air Liquide Italia S.p.A.
via Calabria, 31
20158 Milano

Telefono:

02 30464994

Chiedi un preventivo

Clicca qui per la tua richiesta