Salta al contenuto principale

Come si regola l'erogazione del gas durante la saldatura? 

Air Liquide vi aiuterà a capire i parametri usati per effettuare le giuste regolazioni sulla postazione per saldatura.

Alcuni procedimenti richiedono l'apporto di un gas di protezione per proteggere il bagno di fusione. Bisogna tenere conto di questo elemento quando si effettuano le regolazioni sulla postazione TIG o sulla postazione MIG MAG.

Regolare l'erogazione del gas di saldatura non è sempre facile. Air Liquide vi aiuterà a capire i parametri usati per effettuare le giuste regolazioni sulla postazione per saldatura (TIG, MIG, MAG, ecc.).

L'erogazione della saldatura potrebbe essere una variabile incorporata nelle procedure di "Qualifica dei procedimenti di saldatura". Per applicazioni sensibili con codici costruzione esigenti, come nel settore nucleare, l'erogazione è controllata per essere mantenuta entro un intervallo accettabile.

Regolare la giusta erogazione con la tecnica TIG

Su una postazione per saldatura TIG, la regolazione consueta è:

1 litro di gas al minuto/millimetro di diametro interno dell'ugello.

Regolare la giusta erogazione con la tecnica MAG

Su una postazione per saldatura MAG, l'operatore può optare per un utilizzo pari a:

1 litro di gas al minuto/millimetro di diametro interno dell'ugello.

Parametri di regolazione dell'erogazione del gas nella saldatura

L'apporto del gas dipende da svariati parametri, e in particolare da:

  • Velocità di avanzamento;
  • Tipo di gas (con una miscela di elio occorre adottare una portata di protezione leggermente superiore ),flussimetriper la saldatura sono solitamente calibrati in argon, in caso di gas/miscele di diversa natura occorre applicare dei coefficienti correttivi.
  • Tipo di procedimento (saldatura MIG, saldatura TIG ecc.);
  • Posizione di saldatura;
  • Posizione della torcia: ad esempio la distanza tra l'ugello e il pezzo da saldare;
  • Intensità della corrente o della tensione;
  • Condizioni di saldatura, in ambiente esterno per esempio.

Per saldare metalli sensibili all'ossidazione come il titanio, l'acciaio inossidabile o l'inconel:

- l'utilizzo di una scarpetta è utile nella saldatura automatica: un'apparecchiatura ausiliaria viene ad inertizzare l'area in fase di raffreddamento che si trova a monte dell'ugello, questo accorgimento permette di l'ossidazione del cordone e del metallo di base durante i pochi secondi in cui la temperatura è ancora elevata.

- la protezione al rovescio per evitare ossidazione al rovescio (inclusioni) del cordone. 

Gli esperti di Air Liquide saranno a vostra disposizione per aiutarvi ad ottimizzare l'erogazione del gas, spiegandovi al contempo come regolare i parametri in base alla torcia (TIG, MIG, MAG).

Alcune bombole di gas Air Liquide sono munite di riduttori di pressione incorporati EXELTOP™. Sono dotate di un duplice stadio di espansione che permette di evitare la sovrapressione e quindi il consumo eccessivo di gas quando vengono aperte.

Le nostre soluzioni per il taglio

EXELTOP™

ARCAL™

ALBEE™

COMPACT: 300 bar

ARGON

Hai bisogno di informazioni commerciali, quotazioni, info su prodotti, applicazioni o servizi?
Compila questo form, il team di Air Liquide ti contatterà il più presto possibile.
Form body
Hai bisogno di informazioni commerciali, quotazioni, info su prodotti, applicazioni o servizi?
Compila questo form, il team di Air Liquide ti contatterà il più presto possibile.
Form body
Indirizzo

Air Liquide Italia S.p.A.
via Calabria, 31
20158 Milano

Telefono:

02 30464994

Chiedi un preventivo

Clicca qui per la tua richiesta