Salta al contenuto principale

Lingua

Air Liquide investe nel primo impianto di produzione di ossigeno su scala mondiale adattato ad una rete elettrica che utilizza energie rinnovabili

Air Liquide annuncia un investimento di 125 milioni di euro per la costruzione della prima unità di separazione dei gas dell’aria (ASU) su scala mondiale per la produzione di ossigeno comprendente un sistema di stoccaggio dell'energia. Questo sistema contribuisce a stabilizzare la rete elettrica e permette di aumentare la quantità di energia rinnovabile iniettata. L'ASU altamente performante - con un consumo di elettricità ridotto di circa il 10% - avrà una capacità produttiva di 2.200 tonnellate di ossigeno al giorno e sarà costruita nel porto di Moerdijk nei Paesi Bassi. Questo progetto illustra la strategia di crescita di Air Liquide in bacini industriali strategici, e la capacità del Gruppo di progettare e implementare soluzioni innovative che contribuiscono alla transizione energetica, in linea con i suoi Obiettivi climatici.

Questa nuova ASU integrerà la soluzione proprietaria Alive™, un'innovazione che consente una progettazione più flessibile delle unità per soddisfare le esigenze dei clienti, sostenendo al contempo la transizione verso le energie rinnovabili. Questo sistema permette di immagazzinare energia fino a 40 MWh, che corrisponde al consumo giornaliero di 4.000 famiglie, e permette quindi di rendere più flessibile il consumo di energia dalla rete elettrica. Garantendo una produzione costante per i clienti, questo sistema permette di adattarsi all'intermittenza delle energie rinnovabili, consentendo così di aumentare la quantità di energia eolica e solare sulla rete. L'ASU dovrebbe essere operativa nel 2022.

La nuova unità di separazione dell'aria produrrà ossigeno, azoto e argon per il mercato industriale, alimentare e medicale. Sarà collegata alla vasta rete di tubazioni di Air Liquide, fornendo ai clienti una fornitura sicura, flessibile e affidabile per soddisfare la loro domanda crescente. La posizione strategica di Moerdijk permette inoltre di ridurre le consegne attraverso i camion di circa 400.000 km all'anno, contribuendo a ridurre l'impatto ambientale.

François Jackow, Executive Vice President e membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Air Liquide, ha dichiarato: «La lotta al cambiamento climatico è al centro della mission di Air Liquide e stiamo sviluppando un'ampia varietà di soluzioni per raggiungere questo obiettivo. Questo investimento in un bacino industriale strategico, con un’innovazione unica nel suo genere, illustra la nostra capacità di modernizzare l'industria con soluzioni adattate a una rete elettrica che ricorre alle energie rinnovabili. In linea con i nostri Obiettivi climatici, ci impegniamo a ridurre l'impronta di carbonio dei nostri asset e di quelli dei nostri clienti per contribuire alla nascita di una società a basse emissioni di carbonio

comunicati-stampa-di-air-liquide

Air Liquide investe nel primo impianto di produzione di ossigeno su scala mondiale adattato ad una rete elettrica che usa energie rinnovabili

PDF - 146.81 KB

Indirizzo

Air Liquide Italia S.p.A.
via Calabria, 31
20158 Milano

Telefono:

02 30464994