Salta al contenuto principale

Air Liquide e Siemens Energy insieme per sviluppare elettrolizzatori su larga scala per la produzione sostenibile di idrogeno

  • Le due società uniscono le forze per creare un ecosistema europeo di tecnologie per elettrolisi e idrogeno.
  • Questa cooperazione franco-tedesca è sostenuta dai Governi francese e tedesco.
  • Sono già stati identificati importanti progetti sull'idrogeno con l'obiettivo di implementare su scala industriale elettrolizzatori di grande capacità - compreso il progetto "Air Liquide-H2V Normandie" con una capacità di 200 MW. 
  • Entrambi i partner hanno presentato domanda di finanziamento nell'ambito del Green New Deal dell'Unione Europea e stanno partecipando congiuntamente al programma tedesco IPCEI sull'idrogeno.

Air Liquide e Siemens Energy hanno firmato un protocollo d'intesa con l'obiettivo di unire la loro esperienza nel campo della tecnologia di elettrolisi PEM (Proton Exchange Membrane). Le due realtà intendono focalizzare le attività su questi settori chiave: co-creazione di progetti su larga scala nella filiera dell’idrogeno in collaborazione con alcuni clienti, produzione industriale di elettrolizzatori in Europa, specialmente in Germania e Francia, implementazione delle attività di Ricerca e Sviluppo per mettere a punto congiuntamente le tecnologie di elettrolisi del futuro.

L'idrogeno svolgerà un ruolo chiave nel raggiungimento degli obiettivi dell'Unione Europea in materia di riduzione delle emissioni di CO2 e gas serra. Per soddisfare la domanda in rapida crescita e ridurre i costi, è fondamentale accelerare la disponibilità di idrogeno prodotto in modo sostenibile mediante elettrolizzatori PEM di grande capacità. Nell’ambito della loro cooperazione, Air Liquide e Siemens Energy presenteranno insieme domande di finanziamento di grandi progetti nell’ambito del Green New Deal dell’Unione Europea e del programma IPCEI (Important Project of Common European Interest) per l’idrogeno, sovvenzionato dai Governi francese e tedesco. Il finanziamento IPCEI è necessario per avviare rapidamente tali attività e rispettare l’ambiziosa sequenza temporale stabilita dal Green New Deal europeo, dalla strategia dell'UE e dalle strategie nazionali francesi e tedesche in materia di idrogeno.

Con questa cooperazione, Air Liquide e Siemens Energy rafforzeranno le proprie competenze chiave,  favorendo lo sviluppo di un'economia sostenibile dell'idrogeno in Europa e di un ecosistema europeo per l'elettrolisi e la tecnologia dell'idrogeno, insieme ad altri attori. I partner hanno già identificato opportunità di collaborazione per progetti di idrogeno sostenibile su larga scala sia in Francia e Germania, che in altri Paesi europei. Una di queste opportunità è il progetto Air Liquide-H2V Normandy in Francia che, con una capacità di 200 MW, rappresenta uno dei progetti europei più ambiziosi per la produzione di idrogeno da energie rinnovabili.

Benoît Potier, Presidente e Amministratore Delegato di Air Liquide, ha dichiarato: “L’idrogeno è un elemento determinante per la  transizione energetica. In un contesto europeo di accelerazione senza precedenti delle tecnologie e dei mercati dell’idrogeno, è arrivato il momento di passare ad uno sviluppo su scala industriale, soprattutto in Francia e Germania. La partnership tra Air Liquide e Siemens Energy apre la strada alla creazione di un ecosistema europeo di primo piano in grado di fornire idrogeno decarbonizzato a prezzi competitivi e promuovere lo sviluppo di una società a basse emissioni di carbonio. Siamo lieti di  questa cooperazione franco-tedesca.

 

Potete scaricare il comunicato in fondo alla pagina.

comunicati-stampa-di-air-liquide

Air Liquide e Siemens Energy insieme per sviluppare elettrolizzatori su larga scala per la produzione sostenibile di idrogeno

PDF - 164.84 KB

Indirizzo

Air Liquide Italia S.p.A.
via Calabria, 31
20158 Milano

Telefono:

02 30464994

Chiedi un preventivo

Clicca qui per la tua richiesta