Salta al contenuto principale

Air Liquide e il Porto di Rotterdam si alleano per promuovere lo sviluppo dei camion a idrogeno e le relative infrastrutture

Air Liquide e il Porto di Rotterdam annunciano il lancio di una nuova iniziativa congiunta volta a consentire a 1.000 camion a idrogeno a zero emissioni di collegare Paesi Bassi, Belgio e Germania occidentale entro il 2025. Numerosi partner che rappresentano l'intera catena di approvvigionamento, dai costruttori di camion come VDL Groep e Iveco/Nikola a società di trasporto come Vos Logistics, Jongeneel Transport e HN Post, nonché i principali fornitori di pile a combustibile, hanno già accettato di aderire. Si tratta di uno dei più grandi progetti europei per lo sviluppo di camion a idrogeno e delle relative infrastrutture. Esso contribuirà a migliorare la qualità dell'aria riducendo le emissioni di CO2 di circa 100.000 tonnellate all'anno, l'equivalente di 110 milioni di chilometri percorsi.

La diffusione delle infrastrutture che consentiranno la circolazione tra Paesi Bassi, Belgio e Germania occidentale di questi 1.000 camion a idrogeno, 500 dei quali dovrebbero essere basati nell'area portuale di Rotterdam, richiederà lo sviluppo e il dispiegamento di 25 stazioni di idrogeno di grande capacità. Questo progetto mira anche alla messa in campo di capacità di elettrolisi necessarie per produrre idrogeno a basse emissioni di carbonio. Le società rappresentate nell’ambito di questa iniziativa realizzeranno congiuntamente lo studio di fattibilità dell’insieme di questa catena del valore.

Ad oggi, questo progetto annovera partner con competenze complementari, nella produzione di idrogeno, la distribuzione nelle stazioni di servizio, la costruzione di camion, il trasporto stradale, la produzione di celle a combustibile per applicazioni pesanti. Air Liquide e il Porto di Rotterdam invitano e si aspettano che altre aziende aderiscano a questa iniziativa nei prossimi mesi. Insieme, queste aziende contribuiranno alla riduzione delle emissioni di carbonio del trasporto su strada grazie all’idrogeno, una fonte di energia alternativa pulita e sostenibile. La decisione finale d'investimento da parte dei partner del progetto dovrebbe essere presa entro la fine del 2022.

L'idrogeno è una fonte alternativa di energia rinnovabile e costituisce una soluzione per affrontare la sfida di un trasporto rispettoso dell’ambiente. Permette una riduzione dei gas serra, dell'inquinamento nelle città e della dipendenza dai combustibili fossili. L'idrogeno è particolarmente adatto per autocarri pesanti destinati ad un uso intensivo.

François Jackow, Executive Vice President e membro del Comitato Esecutivo di Air Liquide, ha dichiarato: «La lotta contro i cambiamenti climatici è al centro della missione di Air Liquide e stiamo sviluppando una vasta gamma gamma di soluzioni. Siamo convinti che l'idrogeno sia un elemento essenziale della transizione energetica. Per i trasporti pesanti, l'idrogeno svolgerà un ruolo decisivo e aprirà la strada verso una mobilità sostenibile e carbon neutral. Questa alleanza dimostra l'impegno dei partner coinvolti nell'unire le forze al servizio di un'ambizione comune per combattere i cambiamenti climatici. Air Liquide sosterrà il progetto grazie alla sua competenza unica nel gestire l'intera catena dell'idrogeno sviluppata negli ultimi 50 anni.»

Allard Castelein, CEO dell’Autorità portuale di Rotterdam, ha dichiarato: «Questo progetto incarna la nostra ambizione di rendere i trasporti più sostenibili. Con questa alleanza di partner che si completano a vicenda, possiamo dare slancio al trasporto su strada a emissioni zero. In questo modo, agiamo responsabilmente essendo il più grande porto d'Europa e aiutiamo le autorità locali, nazionali ed europee a realizzare le loro ambizioni.»

comunicati-stampa-di-air-liquide

Air Liquide e il Porto di Rotterdam si alleano per promuovere lo sviluppo dei camion a idrogeno e le relative infrastrutture

PDF - 121.6 KB